Un anno che sembra un decennio

Ciao a tutti!!!!

Sì, il blog esiste ancora. Sì, io sono ancora a Columbus. Sì, non scrivo praticamente mai.

Ecco le riposte a tutte le vostre domande!!!

Sono stati mesi intensi, pieni e belli. Il tempo per vivere, condividere, scoprire, esplorare… ha “rubato” quasi tutto il tempo che utilizzavo per scrivere… 😉

Ma siamo qui. E’ appena passato il terzo Thanksgiving in America e fuori nevica. Come vedete non è cambiato moltissimo! 😉

Tutto quello che avevo sperato e coltivato nelle prime pagine di questo blog, quasi 3 anni fa, è diventato realtà. Anzi, una realtà che sinceramente non avevo neanche mai immaginato potesse essere possibile. Mi ricordo i primi post e mi sembra passato un decennio. Quindi, se non erro, praticamente non scrivo da un paio di anni, non solo un paio di mesi 😉

In questo ultimo anno in cui avrete certamente notato un calo drastico della mia presenza…cosa è successo?!

Ho preso la patente americana e al posto della mia cara bicicletta compagna d’avventure, ora ho una macchinina tutta, tutta mia che mi porta in qua e là per Columbus. Ho scoperto che la città non è così “piccola” come avevo ipotizzato e che con un mezzo proprio davvero si può comprendere l’urbanistica estesa di una medio – grande città americana. Immaginate un centro che consta di una strada (lunghissima). Attorno a questa strada, High Street, si dispiegano tante aree tutte con nomi diversi e tutte indipendenti. (Propria scuola, propria polizia, proprio tutto). Ecco, ora immaginate me che in bici facevo su e giù per questa High Street e ora gironzolo toccando tutte queste aree. In 20 minuti di macchina, prendendo le “autostrade” si raggiungono i “confini” della città. -> seguirà post più preciso in merito. (Promesso).

Ho cominciato a lavorare come insegnante di italiano e storia dell’arte e l’arricchimento culturale che ho dalle mie lezioni e dagli incontri con i miei studenti è qualcosa di incredibile. A 33 anni posso dire di avere il lavoro dei miei sogni! Evvai!! A proposito di lavoro… Ad Agosto, come ciliegina su questa torta meravigliosa, ho iniziato ad insegnare all’Università. Cioè… sono passati 4 mesi e, se esterno questo pensiero a voce alta o “scritta” ancora non ci credo. -> seguirà post anche per questa cosa incredibile. (!!!)

Immagine

La consapevolezza che stiamo vivendo negli Stati Uniti si fa sempre più profonda. Gli Stati non sono più delle grandi macchie su una mappa gigantesca, ma sono posti, luoghi che a poco a poco stiamo esplorando e conoscendo. Gli amici, i miei studenti hanno volti e sono persone reali. Non più solo immagini idealizzate nella mente, ma hanno una forma. E soprattutto quando queste persone reali parlano, capisco tutto quello che dicono! Yes!!!!

Eccoci qui! Il lavoro mi chiama. Vi prometto che tornerò presto per raccontarvi altri frammenti di vita e cultura americana…

Littlerose vi abbraccia!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...