Le 3 cose che (forse) non vedremo mai in Italia.

Hi everyone!

So che vi avevo promesso di essere più presente, ma il lavoro (Yuuuuuuuhuuuu!) e qualche giretto per gli USA non mi consentono di scrivere sul mio piccolo diario-blog come prima.

Comunque! Negli ultimi giorni mi sono imbattuta in qualche bizzarria che ho prontamente fotografato e che vi voglio far vedere.

  1. Call for assistance

Come sapete ho lavorato per anni in Coin. Bhe lì, come in tutti i negozi italiani, se sei in camerino e hai bisogno di una taglia:

  • fai appostare tuo marito, la tua amica, la tua mamma facendo confondere tutti coloro che sono in fila
  • se sei sola, resti in attesa della commessa, se non è in zona, affacciandoti disperatamente ogni 10 secondi
  • prendi tutte le taglie di tutto… S,M e L. (Non si sa mai!)
  • in alternativa ci rinunci. E non compri quella magliettina tanto indispensabile, che ti avrebbe dato la svolta alla giornata. -.-

Qui, per l’esattezza in Florida, in un negozio CK che sembrava un ipermercato c’era una lunghissima fila di camerini con placchetta esterna rossa (occupato) o verde (libero). E già lì….. Entrata, ho scoperto -> Call for assistance. o.O

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Insomma…se non compri qualcosa pare pure brutto, dato il sovrumano impegno che ci mettono per starti dietro. Io non ho avuto la necessità di cliccare e provare il marchingegno. Magari veniva CK in persona, chissà! Meglio non rischiare… 🙂

 

2-  Clicca il pulsante se vuoi pagare, ordinare o annullare.

 

IMG_3441

Qui eravamo a Nashville, in un locale dell’aeroporto. Ora il locale sarà stato grande quanto una pizzeria dei nostri paesini italiani. Capisco l’efficienza, ma voglio dire… non è che il locale è su 4 piani. Sei lì, se ho bisogno di qualcosa…ti chiamo con la mano. 🙂 Capisco se fossimo a Disneyworld, ma in un bar dell’aeroporto, con 30 posti a sedere, ti vedo. E poi, fossimo in Italia dove c’è un cameriere per 2 piani…magari, ok. Ma qui siete 6, ognuno gestisce 4 tavoli e ogni 5 minuti venite a chiedermi se va tutto bene…. 😉 Dovrei essere proprio cattiva e rombiballe per chiamarvi proprio nell’unico nanosecondo in cui non siete nel mio raggio di azione! 😀

3- Carrello con “porta-caffè”.

Questo aspetto non ha bisogno di spiegazioni. Tutti ben sappiamo che l’americano ha sempre, costantemente, a tutte le ore del giorno, un American Coffee in mano. Mentre è al parco, mentre lavora, mentre guida, mentre corre, mentre cammina, mentre va in bici, mentre è allo sportello…Vuoi vedere che mentre fai la spesa non ti consentono di avercelo?

image1.JPG

Dove lo lasci mentre devi caricare sul carrello il latte, la confezione di insalata e quella di uova super giganti? o.O

 

Sono ironica, vero! Ma sono affascinata da quanto, dopo più di un anno qui, riesca ancora a stuprirmi. Ogni volta che vedo queste bizzarrie, mi dico “Sono avanti”! Magari anche troppo e magari anche dove non serve. Ma non ho mai visto nessuno lamentarsi di avere più di quello di cui ha bisogno. E poi per tanti altri aspetti, queste cose innovative, sono paranormali fino a quando non le usi. Magari dopo un po’ non puoi più farne a meno.

Comunque! Già che ci siamo…Un breve aggiornamento metereologico: siamo al 4 Maggio e ci sono gli stessi 10 gradi di Febbraio. La situazione è quindi perfettamente nella norma.

Voi godetevi il sole, il caldo…e la Primavera. (anche per me!)

Have a great day! 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...