Shopping Malls

Non chiamiamoli semplicemente Centri Commerciali. Shopping Malls è più ridondante e più figo 😀

Anche perché i Centri Commerciali americani sono quanto di più lontano ci sia dai nostri italiani. A Firenze uno dei più grandi è quello dei Gigli. In Basilicata non so… Probabilmente si definisce Centro Commerciale quello di Borgo Venusio ( MT) dove ci sono 7,8…forse 10 negozi.

Screenshot_2016-05-03-11-42-18

 

Qualità bassa dell’immagine a parte, la mappa appena presentata non è quella di Gardaland, tanto meno dell’Expo di Milano, ma quella di uno Shopping Mall di una città “sperduta” nel Midwest americano.

Potete notare, a spanne, tanti settori colorati con tantissime scritte in bianco… Ecco, quelli sono tutti i nomi dei negozi, ristoranti, luoghi di divertimento, intrattenimento (sia al chiuso che all’aperto) che ci sono all’Easton Town Center.

Io detesto i “centri commerciali” italiani. Li ho sempre considerati un luogo poco divertente dove la gente alienata passa le domeniche pomeriggio. All’idea che questo sarebbe stato uno dei miei passatempi qui in America rabbrividivo. Ma, come al solito, quello che mi aspettava era oltre la mia immaginazione. Questo dell’immagine è uno dei tanti che ci sono a Columbus, sicuramente uno dei più belli. E’ una vera e propria mini-città dove ci sono fontane, strade, bar… Certo mancano i sanpietrini o i portici delle nostre città italiane ma, a parte questi particolari, potresti pensare di camminare nel quadrilatero dello shopping milanese o romano o fiorentino. Quindi poco male. Nel weekend fiumi di macchine si riversano in questi centri, e grazie all’organizzazione impeccabile di parcheggi, strade, segnaletica e quant’altro puoi goderti il flusso di gente senza imprecare o lasciare la macchina sull’autostrada come avviene solitamente quando uno decide di andare all’Outlet di Barberino del Mugello.

Altra cosa fantastica è che qui ogni fine settimana ci sono sconti. Clearence Sale everywhere! Always! Saldi di fine inverno, di inizio primavera, di metà stagione, del weekend del sole, della festa della mamma, di qualsiasi cosa. Hai bisogno di pentole? Le trovi scontate. Di un pigiama? A saldo ovvio! Di magliettine estive o di un costume? Perché no!   Non funziona come da noi dove gli articoli della stagione in corso li trovi scontati quando ormai è troppo tardi per usarli e li metti da parte per l’anno successivo. Qui, se non ti serve qualcosa, costa così poco che ti “obbligano” a comprarla. Ovvio che gli amanti dello shopping trovano il loro paradiso e io, nel mio piccolo, ho trovato il mio  😀  Anche perché ai saldi ufficiali, appena arrivi in cassa, non so con qualche marchingegno aggiungono dei coupons di sconto e tu, che avevi preso una camicina di 60 dollari, e pensavi di pagarla 30, la paghi 20 come per magia. *.*

In questi negozi non vedi l’ombra di ragazzi. Né laureati che fanno gli addetti vendita, né non laureati che non hanno trovato altro. L’età media è sui 50 anni. Gente col sorriso, che vuole farti spendere ( e risparmiare su quello che compri ) che lavora con calma, tutta imbellettata come se stesse andando ad una cena di gala e che invece e lì a fare scontrini.

Quasi tutti i ragazzi studiano o lavorano part-time, divertendosi, nei bar. E i laureati, a 23,24 anni hanno già il lavoro per cui hanno studiato. —> Storie vere di gente americana che conosco, non tanto pour parler!!

Au revoir!

 

 

 

Annunci

4 risposte a "Shopping Malls"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...